Caceres vuole il Milan: ma restano due nodi da sciogliere

29.06.2010 16:00 di Matteo Calcagni   Vedi letture
© foto di Filippo Gabutti
Caceres vuole il Milan: ma restano due nodi da sciogliere

"Martin Caceres vorrebbe giocare nel Milan" parole e musica di Daniel Fonseca, procuratore del laterale, che ha quindi confermato i rumours che erano rimbalzati di redazione in redazione nella giornata di ieri. L'agente, ex calciatore, ha ribadito il grande interesse di Massimiliano Allegri nei confronti del suo assistito, elemento assolutamente da non sottovalutare: "So che piace ad Allegri, è un intenditore di calcio". I nodi da risolvere, tuttavia, sono due: lo stesso Daniel Fonseca, intervenuto ieri a Telelombardia, ha escluso l'ipotesi di prestito con diritto di riscatto, che era emersa come concreta possibilità nelle ultime ventiquattro ore, quasi ad emulare l'operazione Juventus dell'anno passato; il secondo elemento, inoltre, è lo status da extracomunitario di Martin Caceres, che andrebbe ad occupare l'unico slot al momento disponilbile nella rosa rossonera (ottenuto con l'addio a Nelson Dida). L'esterno piace al Milan e al suo allenatore, ma la valutazione dei blaugrana potrebbe disincentivarne l'acquisto, anche tenendo conto dei problemi fisici mostrati dall'uruguagio nel corso dell'ultima stagione a Torino. Non è da sottovalutare, tuttavia, la capacità di mediazione della dirigenza rossonera che, magari nell'ultimo mese di mercato, potrebbe riuscire a strappare il calciatore anche con la formula del prestito, con qualche clausola  (come, ad esempio, un numero prestabilito di minuti giocati) per un suo eventuale riscatto.