Caso Kakà, parla l'addetto stampa del Brasile: "Ricky è stato più furbo di Ronaldo"

05.06.2009 10:21 di Pietro Mazzara   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Caso Kakà, parla l'addetto stampa del Brasile: "Ricky è stato più furbo di Ronaldo"

In quelle che sembrano essere le ultime ore prima del divorzio tra Kakà ed il Milan, ecco che si aggiunge un'altra tessera nel mosaico dell'Affaire-Kakà. Ad inserirla è Rodrigo Paiva, storico addetto stampa della Nazionale brasiliana il quale ha fatto un paragone tra la trattativa Kakà e quella che portò Ronaldo sempre al Real nell'estate del 2002 dichiarando: "Kakà è stato più furbo di Ronaldo. Quando Ronnie andò al Real, fu Cuper a farlo fuori mentre lui voleva restare. Per difendere la scelta del suo allenatore, l'Inter fece passare Ronaldo per il traditore della patria - ha detto Paiva che poi ha aggiunto - Kakà invece è stato bravo a far capire alla gente che non è lui che se ne vuole andare ma che è il Milan che lo vende per questo il suo addio sarà meno traumatico di quello di Ronaldo".