Gazzetta - Milan, Leonardo spegna il sogno Ibra ma annuncia due colpi a gennaio

10.12.2018 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 55472 volte
Gazzetta - Milan, Leonardo spegna il sogno Ibra ma annuncia due colpi a gennaio

Dopo il pareggio contro il Torino, Leonardo non ha commentato solo la prestazione dei rossoneri, ma ha parlato soprattutto di mercato, spegnendo innanzitutto il sogno dei tifosi milanisti di rivedere Zlatan Ibrahimovic al Milan: il centravanti svedese resterà infatti ai Los Angeles Galaxy, che hanno soddisfatto le richieste dell'ex attaccante di Ajax e Barcellona. "Ibra ci ha sempre ricordato della sua posizione, ci ha dato la sua parola e lui è un uomo di parola. Se i Los Angeles Galaxy avessero soddisfatto le sue condizioni sarebbe rimasto, lo hanno fatto e rimarrà. Sarebbe stata una storia bellissima, avrebbe dato un peso importante ma non sarà possibile" le parole a Sky del dirigente brasiliano.

TERZA PUNTA - Come riferisce questa mattina La Gazzetta dello Sport, se da una parte ha escluso il ritorno di Ibra, dall'altra Leonardo ha confermato che a gennaio i rossoneri proveranno a comprare un'altra punta visto che, dopo il cambio di modulo e il passaggio al 4-4-2, serve un terzo attaccante da affiancare a Higuian e Cutrone. Sfumato lo svedese, sarà fondamentale per il Diavolo riordinare in fretta le idee e trovare un nuovo obiettivo per il reparto offensivo in brevissimo tempo.

OBIETTIVO FABREGAS - Oltre ad un punta, a gennaio il Milan cercherà sul mercato anche un centrocampista e il nome più caldo è sempre quello di Cesc Fabregas. Ieri sera, Leonardo ha di fatto confermato che il club di via Aldo Rossi è sulle tracce dello spagnolo, ma è ancora presto per l'affondo decisivo. Milan e Chelsea sono ancora lontane per quanto riguarda la valutazione del giocatore che è in scadenza a giugno 2019: gli inglesi chiedono infatti 10-12 milioni di euro per lasciarlo partire a gennaio, ma ai rossoneri, servirebbe uno sconto, anche in ottica Fair Play Finanziario, tra la nuova sanzione Uefa in arrivo e le regole da rispettare. L'alternativa è Stefano Sensi del Sassuolo.