Gazzetta - Stadio di Milano, altro passo avanti. La novità: sport e negozi dentro il "vecchio" San Siro

25.04.2020 10:55 di Salvatore Trovato   vedi letture
Gazzetta - Stadio di Milano, altro passo avanti. La novità: sport e negozi dentro il "vecchio" San Siro
MilanNews.it

L’emergenza Coronavirus non ha fermato i “lavori” per la realizzazione del nuovo San Siro. Le parti - Milan e Inter da un lato, Comune di Milano dall’altro - sono rimaste in contatto, facendo ulteriori passi in avanti. E la strada, come riporta La Gazzetta dello Sport, sembra più in discesa. Stando alla notizia riferita dalla rosea, a maggio potrebbe arrivare il nuovo ok da Palazzo Marino e ripartire l’iter politico dell’intero progetto.

DISTANZE RIDOTTE - Come detto, la pandemia non ha scoraggiato Milan e Inter. Al contrario: in un momento così difficile per la città, avere ancora investitori pronti a spendere qualcosa come 1.2 miliardi per il nuovo stadio è un segnale positivo che i club non smettono di sottolineare. Il tema centrale rimane quello delle volumetrie, ma la distanza tre le parti non è più abissale come qualche mese fa: le due società, infatti, ragionano su un distretto San Siro con meno cemento rispetto all’idea originaria, venendo così incontro alle esigenze del Comune.

LA NOVITA’ - Una parte dell’attuale Meazza, così come richiesto dai vertici di Palazzo Marino, verrà salvata e destinata ad altre funzioni (perlopiù sportive). Ma la novità delle ultime settimane è il riutilizzo del vecchio impianto anche a fini commerciali: dentro il rinnovato San Siro, infatti (che conserverà le rampe del secondo anello, ritenute di valore architettonico), troveranno spazio negozi, ristoranti, cinema e altre attrattive.