Leao: "Voglio diventare titolare. Ruolo? Preferisco giocare sull'esterno"

02.07.2020 16:53 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Leao: "Voglio diventare titolare. Ruolo? Preferisco giocare sull'esterno"

Rafael Leao ha parlato ai microfoni di Sky Sport il giorno seguente a SPAL-Milan, ecco le parole dell'autore del gol che ha aperto alla parziale rimonta dei rossoneri.

Sulla fiducia di allenatore e compagni: "Sento la fiducia dell'allenatore e dei compagni e così è più facile aiutare la squadra".

Sul lavoro quotidiano: "Lavoro tutti i giorni per giocare dall'inizio. Se il mister mi mette in campo per giocare sono pronto".

Se il ruolo migliore è attaccante esterno: "Sì, sull'esterno c'è più spazio per me, per correre uno contro uno e per fare assist o rientrare e calciare in porta"

Sull'obiettivo: "Il mio obiettivo è prendere la maglia da titolare del Milan ed essere un giocatore importante per il Milan".

Su come si trova al Milan: "Sono contento qua al Milan, spero di rimanere qua per tanto tempo".

Sul rapporto con Ibrahimovic: "Lui è come un fratello maggiore, mi dà dei consigli per fare meglio. È sempre sorridente, un grande compagno. Mi dà fiducia, è sempre tranquillo. Fuori dal campo è una persona diversa"

Sul pareggio con la SPAL: "Ieri è stato un peccato. Abbiamo creato tante occasioni, calciando 39 volte verso la porta e abbiamo fatto solo due gol. Il calcio è così, dobbiamo pensare alla prossima partita, che è troppo importante per noi".

Se il Milan ce la può fare nelle prossime partite con Lazio, Juventus e Napoli: "Sì, penso che possiamo vincere quelle partite".

Sull'esultanza polemica a Lecce: "No, ero tranquillo. Senza tifosi è diverso. Pensiamo a dare il meglio. Non ero arrabbiato, penso solo a far bene il mio lavoro".