Straripante Milan, immensi Borriello e Dinho (tripletta): 4-0 al Siena

17.01.2010 16:45 di Matteo Calcagni  articolo letto 6543 volte
© foto di Filippo Gabutti
Straripante Milan, immensi Borriello e Dinho (tripletta): 4-0 al Siena

Milan-Siena termina 4-0. Le danze si aprono all'11' quando Borriello, in forte dubbio alla vigilia, guadagna un preziosissimo rigore, causando anche l'espulsione del portiere Curci; rigore poi trasformato da Dinho. Al 28' sempre Borriello raddoppia con una splendida girata al volo di sinistro. Nel secondo tempo entra in scena Ronaldinho: al 72' segna di testa su angolo di Beckham, all'89' realizza un gol pazzesco dal limite dell'area: palla nel sette e tripudio a San Siro.

L'analisi:

La risposta all'Inter é arrivata: il Milan ha sfruttato l'assist del Bari, dominando il Siena, battuto per 4 reti a 0. Autentici tenori di questo successo: Borriello e Ronaldinho. L'attaccante napoletano ha segnato uno splendido gol e procurato il rigore iniziale, causando un'espulsione e spianando il match. Il brasiliano ha disputato la sua migliore gara in rossonero, ubriacando senza sosta la difesa senese, siglando una fantastica tripletta, impreziosita da un autentico sigillo finale. Ottima prova anche per gli altri milanisti: da citare Luca Antonini che, nonostante qualche acciaccatura, ha corso e servito palloni come un forsennato, vera sorpresa di questa stagione.

1° tempo:

Il Siena, nei primi minuti di gioco, inizia con grinta e voglia di "vendicare" la bruciante sconfitta di San Siro contro l'Inter. Il Milan, dal canto suo, controlla la situazione, cercando di trovare il modo di colpire la retroguardia senese. All'11' la svolta: Brandao, difensore bianconero, tarda a servire Curci; Borriello sfrutta l'ingenuità del senese e si presenta da solo davanti a Curci. L'ex portiere della Roma si lancia alla disperata sull'attaccante napoletano, non ci sono dubbi: rigore ed espulsione. Malesani sostituisce Jajalo, facendo entrare il secondo portiere Pegolo. L'estremo difensore, tuttavia, non può nulla contro Ronaldinho, ancora infallibile su calcio di rigore, é l'1-0 per il Milan al 12'. La formazione bianconera, nonostante l'inferiorità numerica, tenta di reagire. Al 27' Maccarone, dopo essere penetrato magistralmente in area rossonera, si presenta a tu per tu con Dida. Abate interviene alla disperata, disturbando il tiro di Big Mac: pallone alto. Il Milan, un minuto dopo, affonda: lancio in area per Borriello che, al volo di sinistro, infila Pegolo in mezza girata. Gol splendido: 2-0 per i rossoneri. Nei minuti successivi il Siena si arrende con il Milan padrone del campo. Il primo tempo termina, dunque, sul risultato di 2-0 per la formazione di Leonardo. 

2° tempo:

Leonardo é costretto ad effettuare un cambio all'intervallo: Flamini deve uscire a causa di un problema alla spalla, al suo posto Marek Jankulovski. La gara é senza storia: il Siena, in dieci e sotto per due reti, non riesce a creare nessun pericolo al Milan. Entrano in scena l'estro e la magia di Ronaldinho che, con le sue giocate, fa impazzire i difensori bianconeri. Al 48' dopo un dribbling straordinario, si presenta in area piccola cercando un colpo sotto: palla fuori di poco. Al 55' Nesta, dolorante, viene sostituito precauzionalmente da Leonardo: entra Favalli. Al 56' altra perla di Dinho: il brasiliano, dopo aver saltato un uomo, tenta un colpo d'effetto all'angolino basso, Pegolo compie un miracolo e salva. Al 52' finalmente Dinho trova la rete: angolo di Beckham e testa del brasiliano; il rimbalzo del pallone spiazza il portiere del Siena, é il 3-0. Uno straripante Ronaldinho al 75'  tenta ancora un colpo sotto dopo un dribbling, palla fuori di poco. C'é spazio anche per Dida che, al 79' compie un autentico miracolo su Calaiò. Il match si chiude con il capolavoro balistico di Dinho all 89': gol pazzesco dal limite dell'area che va ad infilarsi nel sette alla sinistra di Pegolo, San Siro esplode, prima tripletta del brasiliano in rossonero. Il Milan domina e si presenta al derby a -6.