Baiocchini: "Rinnovo Leao, tanti ostacoli da superare. Credo che il Milan farà un'eccezione per quanto riguarda il tetto ingaggi"

21.09.2022 16:09 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Baiocchini: "Rinnovo Leao, tanti ostacoli da superare. Credo che il Milan farà un'eccezione per quanto riguarda il tetto ingaggi"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Intervenuto a Sky Sport 24, Manuele Baiocchini ha fatto il punto sulla trattativa per il rinnovo di Rafael Leao: “Il Milan vuole rinnovare il contratto di Leao perché è a scadenza 2024, e vorrebbe dire che se il Milan dovesse arrivare all’estate prossima ad un anno dalla scadenza avrebbe meno forza contrattuale per poterlo trattenere. Si sta lavorando da diversi mesi su questo contratto, ci sono tanti ostacoli da superare; dalla doppia procura che aveva firmato il calciatore a quel processo in cui è stato coinvolto quando si era svincolato dallo Sporting Lisbona per andare al Lille, con il TAS che ha dato ragione allo Sporting. Ci sono soldi che devono rientrare nelle casse del club portoghese. Tutto fa brodo per lavorare sul rinnovo di contratto di Leao, che negli ultimi giorni di agosto ha avuto un’offerta importantissima dal Chelsea e proprio per questo Jorge Mendes, che è il suo attuale procuratore, sta chiedendo delle cifre molto alte: intorno ai 6-7 milioni di euro. Cifre che sono più alte rispetto al tetto ingaggi del Milan, che io credo questa volta farà un’eccezione per un giocatore che vuole tenere ora e per il futuro, e perché vuole continuare ad avere potere contrattuale nel caso dovesse arrivare un top club per fare un’offerta irrinunciabile nei prossimi mesi o anni. Tra virgolette, gli altri giocatori del Milan se vedranno un contratto più alto rispetto ai loro non dovranno ingolosirsi per il fatto che il Milan abbia alzato il tetto ingaggi ma dovranno pensare che sia stata fatta un’eccezione per un giocatore che rappresenta un top player e che il Milan non vuole assolutamente perdere, tantomeno ad un costo inferiore rispetto al suo reale valore”.