Il Milan vuole blindare Kessie, ma c’è ancora da lavorare sull’ingaggio

15.04.2021 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Il Milan vuole blindare Kessie, ma c’è ancora da lavorare sull’ingaggio
MilanNews.it
© foto di Image Sport

Il Milan ha tutta l’intenzione di trattenere uno dei giocatori più importanti della rosa, quel Franck Kessie che nel corso degli anni è cresciuto gradualmente fino a diventare insostituibile. Il giocatore ha avuto un impatto non semplice col mondo rossonero ma ora è uno dei leader indiscussi dello spogliatoio, ha guadagnato sul campo la possibilità di estendere il suo contratto e la società vorrebbe accontentare le sue richieste. La scadenza naturale del contratto è fissata per il 30 giugno del 2022, e si sta lavorando per prolungarlo fino al 2026 con adeguamento salariale. La proposta attuale del Milan si aggira sui 3,5 mln di euro e servirà ancora tempo, e qualche altro incontro con l’agente di Kessie, per limare le differenze. L’ivoriano chiede attorno ai 4,5 milioni di euro e per questo non è arrivata ancora la fumata bianca. Ma c’è tutta la volontà del Milan di trattenerlo.

Kessié è il quinto centrocampista straniero della storia dei rossoneri ad aver raggiunto la doppia cifra di reti in Serie A in una singola stagione dopo Kaká, Leonardo, Nils Liedholm e Gunnar Gren. E già questo può bastare per essere annoverato tra i grandi del passato del club. Kessié è il primo centrocampista del Milan in doppia cifra da Kaká nel 2008/09. E soprattutto nell'anno solare 2021è il giocatore del Milan che ha segnato più reti in Serie A, anche più di Ibrahimovic, Rebic e gli altri attaccanti rossoneri. Quasi tutte le reti dell’ivoriano sono state siglate su rigore, ma anche in quel caso bisogna essere specialisti per prendere il posto di Zlatan e guadagnarsi lo scettro di rigorista della squadra.