ESCLUSIVA MN - Pulga: “Tonali sarà pilastro del Milan e della Nazionale. Dopo due allenamenti dissi a Cellino di avere per le mani un fenomeno”

10.05.2022 16:00 di Redazione MilanNews Twitter:    vedi letture
Fonte: Intervista di Peppe Gallozzi
ESCLUSIVA MN - Pulga: “Tonali sarà pilastro del Milan e della Nazionale. Dopo due allenamenti dissi a Cellino di avere per le mani un fenomeno”
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Ivo Pulga, ex allenatore di Sandro Tonali ai tempi del Brescia, ha parlato ai microfoni di MilanNews.it sia del centrocampista rossonero che dell’attualità in vista di Milan-Atalanta di domenica 15 maggio alle 18 a San Siro

Pulga, partiamo dalla lotta Scudetto. Il Milan è vicinissimo…

“Ormai la squadra ci crede, ha motivazioni enormi. Al Bentegodi ha mostrato personalità, forza fisica, capacità di saper reagire. Mentalmente è settata sull’obiettivo. Il destino è nelle proprie mani e i giocatori lo hanno capito”.

Credeva che i rossoneri potessero fare bottino pieno a Verona esprimendo questo tipo di gioco?

“Vedendo il Milan delle ultime settimane direi di sì. A questo punto del campionato ogni giocatore dà il 120%, le motivazioni fanno la differenza. Poi c’è un’idea di gioco che non è mai cambiata, sono subentrati vari interpreti ma la fisionomia è rimasta tale. Il Milan ha tutto le carte in regola per vincere lo Scudetto”.

Tra le carte in regola c’è quel Sandro Tonali che lei ha avuto da giocatore a Brescia?

“Da primo e da secondo allenatore apprezzandone la crescita. Ha qualità straordinarie, un carattere fortissimo e tante doti morali. E’ un ragazzo serio, lo dissi subito anche a Roberto Mancini che lo convocò in Nazionale da giovanissimo”.

Ricorda un aneddoto che lega al centrocampista rossonero?

“Dopo due allenamenti andai dall’allora presidente del Brescia, Cellino, dicendogli di avere per le mani un fenomeno. Non mi sbagliavo”.

Diventerà il capitano del Milan?

“Ha tutto per farlo, ha rinnovato senza problemi, è un milanista. Si merita tutto quello che sta ottenendo. E’ il futuro del Milan ma anche della Nazionale italiana con i giocatori che ci sono in giro”.

Più Pirlo o più Gattuso?

“Un mix di entrambi, buona qualità e ottima interdizione. Cinquanta e cinquanta”

Trequarti di Scudetto sono in mano ai rossoneri?

“E’ molto vicina, l’Atalanta sarà l’ultimo scoglio”