Insigne, i bookmakers quotano la sua partenza: Milan pagato a 6

13.10.2021 22:40 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - Capitano, leader, bandiera. Lorenzo Insigne, per il popolo del Napoli è tutto questo e molto di più. Eppure il futuro del numero 24 del Napoli, il cui contratto scade il 30 giugno 2022, non appare così certo visto che il rinnovo con la società del presidente De Laurentiis tarda ad arrivare. Insigne si trova così ad un bivio visto che, a 30 anni, quello che firmerà potrebbe essere il contratto più importante della sua carriera. Gli esperti di Sisal Matchpoint ritengono che, alla fine, il capitano del Napoli resterà al San Paolo vista la quota di 2,00. Ma, vista la situazione di grande incertezza, all'ombra del Duomo si comincia a pensare di vedere Insigne con un'altra casacca addosso la prossima stagione. L'Inter di Inzaghi potrebbe decidere di schierare un attacco piccolo e tecnico formato da Lautaro Martinez e il funambolo partenopeo: una coppia in grado di mettere in difficoltà qualsiasi difesa. Insigne vestito di nerazzurro si gioca a 5,00. Ma anche in casa rossonera si guarda con interesse all'evoluzione della vicenda Insigne. Pioli e il 4-2-3-1 del Milan sembrano perfetti per il numero 10 dell'Italia visto che proprio il giocatore, da Zeman in poi, ha sempre giocato con un attacco a tre punte partendo dalla fascia sinistra. Il Milan, già in estate aveva provato a portare Insigne a San Siro ma senza riuscire nel suo intento. Maldini e Massara ci proveranno nuovamente nella prossima finestradi mercato estiva tanto che Lorenzo il Magnifico a Milanello pagherebbe 6 volte la posta. All'estero la piste più probabilia ppaiono la Major League Soccer americana, data a 6,00,e il Manchester United di Cristiano Ronaldo, in quota a 7,50. Restando in Serie A invece, oltre alle formazioni milanesi, la Roma di José Mourinho appare più avanti, si gioca a 12 l'Insigne giallorosso, rispetto alla Lazio, offerta a 16, dove il maestro Sarri lo riaccoglierebbe a braccia aperte. (ANSA).