Italia Femminile, Bertolini: "Con la Croazia serve il giusto atteggiamento"

22.10.2021 00:40 di Gianluigi Torre Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - La Nazionale Femminile è pronta a scendere in campo per il terzo appuntamento delle qualificazioni mondiali: Domani pomeriggio a Castel di Sangro le azzurre affrontano la Croazia, già battuta 5-0 nella sfida disputata un mese fa a Karlovac. Le ragazze allenate da Milena Bertolini cercheranno di allungare la striscia di successi per mantenere la vetta del Gruppo G, condivisa al momento con Svizzera e Romania, attese dallo scontro diretto in programma a Zurigo. Contro le croate Bertolini - oltre alle due giallorosse Manuela Giugliano ed Elisa Bartoli, non convocate perché alle prese con problemi fisici - dovrà fare a meno della squalificata Laura Giuliani, che sarà però a disposizione per la gara di martedì con la Lituania, ma ritroverà dopo più di un anno di assenza Alia Guagni. "Siamo un grande gruppo e abbiamo dimostrato di saper sopperire a qualunque assenza - le parole della ct in conferenza stampa - la partita d'andata ha dimostrato che la Croazia è una squadra aggressiva e tosta dal punto di vista fisico, noi invece su questo aspetto dobbiamo crescere. Per raggiungere l'elite del calcio mondiale dobbiamo fare un salto di qualità dal punto di vista mentale. Il nostro obiettivo è quello di affrontare ogni match con il giusto atteggiamento e la dovuta cattiveria agonistica". Rispetto all'ultimo confronto la nazionale croata ha cambiato guida tecnica e questo di sicuro darà una spinta alla squadra. "Non dobbiamo fare l'errore di sottovalutarle - ha aggiunto - troveremo un avversario motivato che giocherà in modo diverso rispetto a quanto fatto vedere finora. Le loro calciatrici vorranno mettersi in mostra e dimostrare la propria forza alla nuova allenatrice". (ANSA).