Milan, il diktat di Pioli: chi pensa al mercato sta fuori

22.12.2019 08:15 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Milan, il diktat di Pioli: chi pensa al mercato sta fuori

“Nessun giocatore del Milan si deve permettere di pensare al mercato. Se vedo qualcuno poco concentrato non lo convocherò nemmeno”. Il messaggio di Stefano Pioli è chiaro e preciso, tutta la squadra rossonera deve rimanere concentrata sul campo. Il mercato di gennaio si sta avvicinando e con esso anche i rumors su possibili trasferimenti, ma per Pioli queste voci non dovranno disturbare il lavoro della squadra: “Se vedete sempre tutti convocati allora vuol dire che l'atteggiamento è giusto.  Se vedete 17-18 convocati allora è perchè qualcuno è distratto dal mercato e questo non mi piace". Un monito per tanti giocatori che a gennaio potrebbero lasciare il Milan, ma finchè saranno in rosa dovranno dare il 100% e concentrarsi sull’avversario.

Oggi il Milan tenterà di chiudere bene il 2019 ma la classifica e la prima parte di stagione non può essere soddisfacente in rapporto all’obiettivo che in estate si era prefissato il club: “Dobbiamo avere lo spirito giusto, altri pensieri non devono esserci, perchè il momento è ancora delicato e la classifica è deficitaria”, ha confessato l’ex mister di Fiorentina e Inter. “La nostra classifica non è ancora da Milan e su questo bisogna insistere. Non siamo soddisfatti della prima parte di stagione".

Allora come scenderà in campo il Milan per provare a battere l’Atalanta oggi alle 12.30 a Bergamo? Con la stessa formazione che ha portato i rossoneri a raggiungere quattro risultati utili consecutivi (due pareggi e due vittorie), con l’unico cambio in difesa a causa della squalifica di Theo Hernandez. Il 433 sarà composto da Donnarumma, Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez, Kessie, Bennacer, Bonaventura, Suso, Piatek, Calhanoglu.