Milan, sfida cruciale con la Roma nel momento più difficile. Ecco cosa chiede Pioli

27.02.2021 07:45 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, sfida cruciale con la Roma nel momento più difficile. Ecco cosa chiede Pioli

Un mese fa la partita contro la Roma in programma domani sarebbe stata un’opportunità per il Milan di creare maggiore divario con chi insegue in classifica, oggi lo scenario è stato completamente ribaltato dai recenti risultati dei rossoneri. Il Milan attraversa il peggior momento da un anno a questa parte, basta analizzare i numeri degli ultimi quindici giorni per osservare una forte fase di flessione. La formazione di Stefano Pioli non segna su azione dalla gara contro il Crotone, nemmeno una rete contro Spezia e Inter, ma ben cinque subite, e pure in Europa League ha faticato molto. Ha incassato tre reti tra andata e ritorno dalla Stella Rossa, segnandone due su rigore e una su autorete. Il momento è difficilissimo e ora arriveranno le gare più importanti dell’anno, a cominciare dallo “spareggio Champions” con la Roma. Una sconfitta metterebbe in seria discussione il piazzamento dei rossoneri, che verrebbero avvicinati dai giallorossi, mentre una vittoria sarebbe salutare per scacciare via i fantasmi e per tenere a bada la formazione capitolina. Insomma sarà la gara clou del prossimo turno di campionato e Stefano Pioli in queste ore di allenamento chiederà alla squadra di avere meno paura, di tornare il Milan coraggioso e spensierato di qualche tempo fa. Le pressioni hanno fatto male alla squadra, e mentalmente ci sono delle difficoltà: “Abbiamo perso un po' la fiducia in noi stessi. La partita contro lo Spezia soprattutto, nel derby non abbiamo giocato così male ma può capitare di perdere”, aveva analizzato Krunic dopo il pareggio con la Stella Rossa. Sulla stessa frequenza l’allenatore: “Calo fisico del Milan? Insistete tanto sul calo fisico ma i dati dicono che non è così, forse il calo è più mentale che fisico. Momento delicato della stagione", aveva segnalato Pioli. Cosa fare ora? Servirebbe compattezza di squadra e la guida dei giocatori esperti per riportare il Milan ad essere la squadra che ha meravigliato per tutto il 2020.