MORONI: "Lecce unica società contro scissione Lega"

04.05.2009 12:05 di Stefano Maraviglia  articolo letto 1071 volte
MORONI: "Lecce unica società contro scissione Lega"

Il vice-presidente vicario del Lecce, Mario Moroni, intervenuto a Radio Anch'io Lo Sport, in riferimento alle ultime vicende in lega calcio parla della mancata adesione da parte del club salentino alla separazione della Lega. "Il Lecce è l'unica società di serie A a non avere aderito all'ipotesi di scissione con la serie B. Il problema è economico -spiega- e riguarda il minimo garantito che le squadre della serie cadetta chiedevano. La B ha votato contro il regolamento perchè era l'ultima occasione per potere operare quella negoziazione che in passato ha generato contropartite economiche. Non capisco come la A si sorprende se la B chiedeva quegli 85 milioni per poter sopravvivere. In questa ultima riunione quattro società di A avevano votato contro, da qui i presidenti di A si sono arrabbiati, hanno fatto la propria assemblea e dato mandato a Beretta per la scissione. Invece si sarebbe dovuto fare un tentativo per trovare un punto di incontro. Io non ho aderito a questa separazione perchè la reputo penalizzante, e mi stupisce che sono rimasto solo. Non capisco come le piccole società, che in questo momento si trovano in A ma che lottano per non retrocedere, abbiano votato a favore".