Pagelle - Rebic-Kessie, gol importanti. Gigio, tre parate super. Ibra così così

30.01.2021 17:07 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Pagelle - Rebic-Kessie, gol importanti. Gigio, tre parate super. Ibra così così

Queste le pagelle di Bologna-Milan:

G. Donnarumma 7.5: nelle due occasioni madri del primo tempo, compie due super parate. La prima, su Sansone, è aiutata dal fatto che Calabria costringa il 10 rossoblù ad allargarsi, quella su Dominguez è strepitosa per coraggio e lettura. Paratona u Soriano nel finale.

Calabria 6,5: sfiora il secondo gol stagionale con un tuffo di testa su torre di Ibrahimovic. Unica sbavatura nel primo tempo, ma poi ritrova il registro di questa annata super sotto gli occhi di Mancini. Ottima una diagonale a chiudere l’assalto del Bologna negli ultimi minuti della partita.

Tomori 7: esordio di personalità per l’ex Chelsea che si trova sempre al posto giusto al momento giusto. Di fisico, di lettura o in velocità, da quella parte lì non passa nessuno.

Romagnoli 6,5: bene sia nelle letture difensive sia in quelle d’impostazione. Avvia lui, con intelligenza, l’azione che porterà al rigore dello 0-2. È in un buono stato di forma e si vede.

Theo Hernandez 6: l’errore che commette in occasione del gol del Bologna è grave, perché consente ai padroni di casa di riaprire una partita che era sottochiave. Molto bene nel primo tempo quando è spesso un attaccante aggiunto.

Kessie 7: glaciale dal dischetto, preciso nella doppia fase e nel tenere su la squadra anche quando il Bologna torna in partita. È un perno fondamentale della formazione di Pioli, anche se ha dato sensazione di essere un po’ stanco.

Tonali 6,5: ha giocato con la testa alta e lo ha fatto bene. Ha pulito diversi palloni pericolosi giocati lato-lato e si è preso anche delle responsabilità in costruzione. (dal 62’ Bennacer 6: un rientro agnato da settimane per il metronomo, che ha messo minuti nelle gambe).

Saelemaekers 6,5: magari non sarà spettacolare, ma è tremendamente utile nel coprire gli spazi e nelle ripartenze sulla banda di destra. È uno di quelli più lucidi nella parte finale.

Leao 7: schierato da trequartista atipico, crea più di un fastidio alla difesa del Bologna. Si procura il primo rigore aggirando Dijks e genera il secondo con il cross che Soumaro tocca due volte con le mani. Skorupski gli nega il gol in tuffo. (dal 73’ Mandzukic 6: quando entra, la partita è ben indirizzata. Deve fare legna sulle palle alte).

Rebic 6,5: lestissimo nel ribadire in rete il rigore respinto di Ibrahimovic e a sbloccare una partita che stava diventando rognosa. Non ha tantissimo ritmo nelle gambe ed è tra i primi ad uscire. (dal 62’ Krunic 6: non illumina, ma non fa nemmeno danni).

Ibrahimovic 5,5: sbaglia il quarto rigore stagionale, si divora due occasioni davanti a Skorupski e co-genera – con la sua presenza – il secondo rigore. Ma ci si aspettava una reazione migliore.

All. Pioli 6,5:  il Milan torna alla vittoria e finché non arriva l’errore di Theo, la sua squadra dà la sensazione di avere in mano la partita. Finalmente ha tanti cambi anche in panchina e ha potuto scegliere. Deve essere soddisfatto della reazione mentale dei suoi dopo il gol del Bologna.