Gazzetta - Milan-Juve, il maxi affare si sblocca: l’accordo per Higuain libera lo scambio Bonucci-Caldara

28.07.2018 07:44 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Milan-Juve, il maxi affare si sblocca: l’accordo per Higuain libera lo scambio Bonucci-Caldara

Dal colpo del secolo (Cristiano Ronaldo alla Juve) al clamoroso scambio dell’estate 2018. Il Milan ha ormai messo gli occhi su Mattia Caldara, uno dei migliori prospetti del nostro calcio; la Juve, invece, riprenderebbe volentieri Leonardo Bonucci, forte della volontà del diretto interessato. Tutte le strade portano alla fumata bianca: nell’affare, però, come riporta La Gazzetta dello Sport in edicola stamane, sono coinvolti anche un altro giocatore, Gonzalo Higuain, e un0altra società, il Chelsea. Ma andiamo con ordine.

INCASTRO - La Juve, come detto, è pronta a riaccogliere Bonucci, ma deve prima fargli spazio. I bianconeri sarebbero disposti a privarsi di Caldara, ma vorrebbero che il Milan trovasse posto anche per Higuain, diventato un esubero dopo l’arrivo di CR7. Pare che le parti abbiano trovato una soluzione per il Pipita: prestito oneroso (sui 20 milioni) con certezza di riscatto a 35. L’incastro - evidenzia la rosea - in qualche modo si farà. Higuain piace e non poco a Leonardo, ma il costo del cartellino (circa 60 milioni) è decisamente alto: dividere in due rate l’operazione può essere la via d’uscita. Tornando ai due difensori, le valutazioni sono più o meno simili: Caldara è valutato poco più di 30 milioni, Bonucci poco meno di 35.

OSTACOLO CHELSEA - Insomma, i tasselli del puzzle sembrano combaciare (quasi) alla perfezione. Le parti hanno lavorato durante tutta la giornata di ieri, ma c’è una terza pretendente che potrebbe far saltare tutto: il Chelsea. Oggi il direttore sportivo bianconero, Fabio Paratici, incontrerà a Nizza i vertici dei Blues per ascoltare l’offerta per Caldara. La Juve potrebbe anche dire sì alla società londinese, ma qualora la base dell’operazione con il Milan venisse a mancare - sottolinea la Gazzetta - cadrebbe tutto il castello: i rossoneri dovrebbero rinunciare all’ex atalantino, ma lo stesso dovrebbe fare la Juventus con Bonucci.