Milan, Bennacer è fondamentale: le ultime 3 sconfitte in Serie A sono arrivate senza lui in campo

22.04.2021 14:00 di Antonio Tiziano Palmieri   Vedi letture
Milan, Bennacer è fondamentale: le ultime 3 sconfitte in Serie A sono arrivate senza lui in campo
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

L’importanza di Ismael Bennacer per il Milan è ancora più netta dopo la sconfitta di ieri contro il Sassuolo. Il 2-1 subito in casa dai neroverdi, complica la corsa alla Champions League della squadra di Stefano Pioli. Uno dei fattori determinanti nel match contro gli uomini di Roberto De Zerbi, è stata sicuramente l’assenza ancora una volta dell’algerino Bennacer. In questo senso, le ultime 3 sconfitte subite dal Milan in campionato (Sassuolo, Napoli e Inter) sono avvenute tutte con Bennacer out per infortunio. Il classe 1997, su 32 giornate fin qui giocate in Serie A in questa stagione, ne ha disputate solamente 15, di cui 11 da titolare. Negli altri 17 match, Bennacer è sempre stato indisponibile. Un dato rilevante per il Milan, che deve far pensare la dirigenza per il futuro. Una partita intera in campionato, Bennacer non la gioca dalla gara d’andata contro il Napoli del 22 novembre 2020. La tenuta fisica del centrocampista è fondamentale così come quella di Zlatan Ibrahimovic, altro giocatore determinante troppo spesso infortunato in questo 2020/2021.

QUANDO IL RIENTRO

Il problema alla caviglia che lo ha tenuto fuori ieri contro il Sassuolo deve essere ancora assorbito completamente. Per questo motivo, il mediano algerino è in dubbio anche contro la Lazio (match che si giocherà lunedì 26 aprile). Una data certa per il rientro, ancora non c’è. Bennacer è fondamentale per il Milan e per gli schemi di mister Pioli sia in fase difensiva che in fase offensiva. Garantisce la giusta copertura ai centrali di difesa e la giusta velocità nel ribaltamento di fronte. Trasformare le azioni da difensive a offensive, è una delle caratteristiche di Bennacer. Il Milan spera di riaverlo al meglio per il finale di stagione, perché ulteriori battute d’arresto come quella di ieri non sono più ammesse, altrimenti si rischia seriamente di uscire dai primi 4 posti dopo essere stati campioni d’inverno.