Milan, Maldini fa di nuovo chiarezza: priorità alle cessioni

21.08.2019 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Milan, Maldini fa di nuovo chiarezza: priorità alle cessioni

In occasione della presentazione dei tre nuovi acquisti, Rafael Leao, Ismael Bennacer e Leo Duarte, avvenuta ieri a Milanello davanti a tutto il quadro dirigenziale, ha parlato a margine anche il direttore tecnico Paolo Maldini. L’ex capitano rossonero ha voluto spiegare, ancora una volta, il focus del club in queste ultime ore di mercato: “Ci sono due terzini in uscita. Per Correa non c’è nessuna novità, per Silva invece è tutto fermo. Il mercato è ancora aperto perché mancano due settimane, la priorità è alle cessioni”. Dunque la società rossonera è ferma in attesa che si sblocchi qualche uscita, e tra i giocatori in partenza c’è Diego Laxalt.

Sul terzino sinistro esiste da tempo l’interesse dell’Atalanta che però punterebbe al prestito del giocatore. Laxalt andrebbe volentieri alla corta di Gasperini, allenatore che ha già avuto a Genova. Ma come ha spiegato il suo agente dopo il colloquio con la dirigenza rossonera, si parla solo di prestito e non di cessione a titolo definitivo: “Stiamo lavorando in sinergia con il club per trovare la soluzione migliore per il club e per il giocatore. E' stata una riunione positiva con il direttore, rimaniamo in contatto con lui per cercare un club che possa dare a Diego la possibilità di giocare – ha detto Ariel Krasouski -. Offerte da Atalanta e Fiorentina? Ci sono offerte, siamo in discussione ma niente di concreto. Andrà via in prestito o a titolo definitivo? Sarà un prestito".

Il Milan però spera di vendere quanto prima Andrè Silva, perché il ricavato dalla sua cessione sarà destinato all’Atletico Madrid per l’offensiva finale su Angel Correa. Il tempo stringe e tutto sembra dipendere proprio dalle cessioni.