Pazzini dà l'addio al Verona: "Già lo sapevo da tempo, in cuor mio speravo di rinnovare"

28.07.2020 20:48 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Pazzini dà l'addio al Verona: "Già lo sapevo da tempo, in cuor mio speravo di rinnovare"

Giampaolo Pazzini, ex attaccante rossonero, ha parlato in conferenza stampa dando l'addio al Verona: "Sono molto emozionato. Già da tempo lo sapevo, ma in cuor mio non ci pensavo. Ma l'ultima volta che sono andato allo stadio ho capito che eravamo alla fine. Sono stati cinque anni intensi, tra alti e qualche basso. È stato un percorso bellissimo, sono contento di averlo finito in Serie A. È stato un percorso bello, intenso. Verona e i tifosi mi hanno dato molto, mi hanno sempre supportato, dal primo anno, quando le cose andavano male e quando andavano bene. Nei momenti di difficoltà è stata l'unica cosa che mi ha fatto andare avanti, perché so che riponevano tanta fiducia in me. Ringrazio la città, che ha accolto me e la mia famiglia. Mi ha fatto sentire uno di Verona, sempre. Non ho parole per tutto l'affetto che mi avete dato, l'Hellas resterà sempre nel mio cuore. Se speravo di rinnovare? Sicuramente sì, in cuor mio ci speravo. Sapevo di non poter più fare quaranta partite, ma a Verona sto da Dio. Stiamo valutando di fermarci qua, quindi non è una cosa detta così. Ma con me sono stati corretti, quando uno è sincero per me va bene".