Van Basten: "A Milano mi sentivo parte della famiglia. Addio al calcio? Dicevo ai miei compagni che avrei smesso a 38 anni"

27.02.2020 14:14 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Van Basten: "A Milano mi sentivo parte della famiglia. Addio al calcio? Dicevo ai miei compagni che avrei smesso a 38 anni"

Marco Van Basten, ex attaccante rossonero, ha parlato così della sua avventura al Milan e dell'addio al calcio al settimanale 7 del Corriere della Sera in edicola domani: "A Milano mi sentivo come se fossi parte della famiglia. Insieme abbiamo vissuto una vita intera. Mi avete visto nascere, come giocatore e come uomo. Mi avete visto crescere. E purtroppo avete visto la mia fine. Ero convinto che sarei durato per sempre, dicevo ai miei compagni che avrei smesso a 38 anni. L'addio al calcio? All’inizio non capivo. Ero troppo concentrato sul mio stare male. Mi chiedevo perché quella sofferenza dovesse toccare proprio a me. Non ho mai avuto una risposta".