MN - SPAL, Semplici: "Oggi serviva un'impresa, abbiamo fatto troppo errori"

15.01.2020 20:30 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato da San Siro
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
MN - SPAL, Semplici: "Oggi serviva un'impresa, abbiamo fatto troppo errori"

Leonardo Semplici, allenatore della SPAL, ha parlato in conferenza stampa nel post partita della sconfitta contro il Milan in Coppa Italia: "Noi non ci possiamo permettere di snobbare niente. Eravamo in emergenza, mancavano tanti giocatori con alcuni che erano in panchina e non potevano entrare. Abbiamo sbagliato alcune cose, specialmente nel primo tempo, dando spazio alle occasioni del Milan. Quando vieni a San Siro e sbagli delle cose abbastanza banali, poi diventa difficile ribattere alle caratteristiche dell'avversario. Dispiace uscire, ma sapevamo che per passare il turno serviva un'impresa. Ci deve servire per crescere e migliorare, ora incomincia un girone di ritorno impegnativo. Mi auguro di vedere una SPAL con un'interpretazione della gara più positiva. Iago Falque e Bonifazi? Sono due ottimi giocatori, però non so niente. Tomovic? Penso si sia fatto una distorsione alla caviglia, speriamo di non perderlo troppo a lungo. Nel primo tempo abbiamo dato l'impressione di non essere in partita e sui primi due gol abbiamo commesso delle banalità che hanno permesso a loro di approfittarne. Diventa difficile quando vai sullo 0-2 giocare con serenità, cosa che a noi ultimamente sta mancando. Valdifiori? Ha avuto una reazione allergica stanotte e non è potuto essere della partita. Dabo e Paloschi? Dabo era 6 mesi che non giocava e volevo dargli minutaggio. La prova è stata più che sufficiente. Oggi parlerei di Tunjov, è un ragazzo che viene dalla Primavera e sembrava un veterano. E' aggregato da un mese con noi. Ha esordito anche Zanchetta. Paloschi? Ha fatto una partita di grande impegno, sotto l'aspetto qualitativo non è stato magari quello che ci aspettavamo. Differenze nel Milan visto in campionato? Si nota l'entusiasmo intorno alla squadra, è arrivato un grande giocatore. Credo che il Milan abbia le carte in regola per fare un grande campionato".