acmilan - Coppe a porte chiuse

04.06.2020 00:24 di Pietro Andrigo   Vedi letture
Fonte: app Ufficiale AC Milan
acmilan - Coppe a porte chiuse

La Semifinale di ritorno di Coppa Italia a porte chiuse sarà un inedito assoluto per il Milan. Ai rossoneri è capitato di giocare a porte chiuse in campionato, tra l'altro ben due volte contro il Genoa, oppure in campo neutro nelle coppe europee (a Lecce nel 1988 e a Trieste nel 1994), ma mai in Coppa Italia a porte chiuse.

Anche se, a pensarci bene, esistono due scenari simili negli archivi storici milanisti. All'inizio degli anni Novanta, infatti, ci sono state ben due partite a San Siro con pochissimi tifosi in tribuna. Non c'erano le porte chiuse, i tifosi erano liberi di entrare, ma l'ambiente silenzioso e lo stadio sostanzialmente vuoto ricordavano nettamente lo scenario che i rossoneri affronteranno nel loro prossimo impegno.

Dopo i 5mila spettatori di Milan-Messina nel gennaio 1990, gara finita 6-0 con tre rigori messi a segno da Franco Baresi, il primo vero San Siro quasi a porte chiuse risale al novembre 1990. Quel giorno, in occasione dell'andata degli Ottavi di finale di Coppa Italia vinta 3-0 ai danni del Lecce, su una capienza di oltre 80mila spettatori erano presenti allo stadio solo 3mila tifosi; 3.016 per la precisione.

In fondo, non moltissimi di più rispetto alle 300 persone che, da protocollo, potranno entrare allo stadio in occasione di Juventus-Milan. Molto simile anche il contesto di Milan-Verona 2-2 del dicembre 1991, ritorno degli Ottavi di finale con qualificazione rossonera: 4mila e 400 tifosi. Se non erano porte chiuse, poco ci mancava...