Milan, Hernandez fa paura. E Rebic si riscatta con la doppietta

20.01.2020 08:12 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Milan, Hernandez fa paura. E Rebic si riscatta con la doppietta

Secondo successo di fila in campionato per il Milan di Stefano Pioli. La vittoria in extremis contro l’Udinese porta la firma di Theo Hernandez e Ante Rebic, ma anche di un assetto tattico che sta dando più certezze al gruppo rossonero. Lo svarione di Donarumma nel primo tempo ha fatto sbandare il Milan, ma nella ripresa si è vista un’altra partita proprio con l’ingresso in campo di Rebic: “"Finalmente ho sfruttato una chance che ho avuto. Ho sempre lavorato duro sapendo che prima o poi sarebe arrivato il mio momento. Sfortunatamente non ho avuto tante occasioni fino ad oggi ma ora credo che questa partita possa cambiare qualcosa. Dimostrerò che merito di indossare questa maglia", ha confessato al termine della partita il croato. Non solo il primo gol in maglia rossonera ma anche una rete quasi da record. La prima rete dell'attaccante croato (2 minuti e 12 secondi) è anche il più veloce per un subentrato rossonero in Serie A dal maggio 2016 (Luca Antonelli vs Frosinone dopo 46 secondi).

L’altro protagonista di giornata è Theo Hernandez, divenuto il terzino sinistro più forte della serie A in poco tempo. La splendida volée da fuori area per il provvisorio 2-1 gli ha permesso di eguagliare proprio il record di Serginho. Sei reti (una in Coppa Italia + cinque in Serie A), finora in questa stagione, proprio come Serginho nel 2002-2003. E pensare che siamo solamente al 19 di gennaio, con un girone di ritorno quasi del tutto da disputare. Arrivato in estate per circa 20 milioni di euro dal Real Madrid, Hernandez è sicuramente l’acquisto più azzeccato dai rossoneri, ma anche un giocatore su cui puntare per il futuro. Ad oggi il valore di mercato si è quasi triplicato, perché un difensore che segna con la sua frequenza, ed è determinante con la sua ciclicità, non si trova facilmente in giro.