CorSera - Milan, Donnarumma poco rassicurante sul futuro: il club non vuole cederlo, ma ascolterà i desideri di Gigio e Raiola

16.04.2018 07:58 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 51317 volte
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
CorSera - Milan, Donnarumma poco rassicurante sul futuro: il club non vuole cederlo, ma ascolterà i desideri di Gigio e Raiola

Ieri è stata una giornata davvero speciale per Gianluigi Donnarumma: il giovane portiere milanista ha infatti festeggiato contro il Napoli le 100 presenze in Serie A (ovviamente tutte in maglia rossonera) e nel finale di partita ha compiuto una delle parate più belle viste a San Siro negli ultimi anni. Con questo miracolo su Milik, Gigio ha salvato il risultato e ha regalato al Milan un punto importante per la classifica.

CHE PRESTAZIONE - Come riferisce il Corriere della Sera, nel post-partita, Donnarumma ha ricevuto molti complimenti da mister Gattuso, il quale ha esaltato non solo la parata al 90’ ma tutta la sua prestazione: “Il ruolo del portiere si è evoluto tantissimo. Non c’è solo la parata; al di là di quella, mi è piaciuto come ha fatto ripartire tutte le azioni, non ha sbagliato niente, ci ha dato grande tranquillità, ha toccato 70 palloni, senza paura. Le ultime 7-8 partite, invece, dava l’impressione di non essere sicuro. Deve rivedersela questa prestazione, perché tecnicamente è stata bellissima e gli può servire per alzare l’asticella”.

VOCI SUL FUTURO - A difendere l’altra porta, ieri pomeriggio c’era Pepe Reina, che, salvo clamorose sorprese, sarà un nuovo giocatore del Milan a partire dal 1° luglio. E ovviamente nel post-partita non si poteva non parlare delle voci di mercato su Donnarumma: il giovane portiere milanista non è stato del tutto rassicurante in quanto ha dichiarato che lui pensa solo a lavorare e che del suo futuro se ne occupano la società e il suo agente. Il club di via Aldo Rossi non vorrebbe cederlo e per questo non prenderà iniziative, ma valuterà le offerte che arriveranno e ascolterà i desideri di Gigio e del suo procuratore Raiola.