Pioli a Sky: "Sto allenando un gruppo eccezionale, ora servirà un'altra prova così. Il gol di Kessie? Dice di non averla toccata"

11.03.2021 21:04 di Matteo Calcagni Twitter:    vedi letture
Pioli a Sky: "Sto allenando un gruppo eccezionale, ora servirà un'altra prova così. Il gol di Kessie? Dice di non averla toccata"
MilanNews.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Stefano Pioli è stato intervistato da Sky Sport nel postpartita dell'Old Trafford:

Sulla gara: "I miei giocatori hanno giocato una grande partita, la squadra ha saputo comandare la partita e soffrire. La prestazione è importante e darà ulteriore fiducia ai nostri calciatori".

Sul sorteggio col Manchester: "Ho pensato fosse l'avversario giusto, stiamo lavorando per crescere e per cercare di tornare a vincere. Queste sono le gare che ti fanno crescere, che ti fanno mettere in discussione. E' stata una bellissima prestazione ma il turno è tutto da guadagnare, l'avversario è forte e veloce. Per eliminare un avversario del genere servirà un'altra gara di livello. Adesso ci buttiamo sul campionato, c'è poco tempo per recuperare ma i ragazzi sono determinati".

Sul gol di Kessie: "Dalla panchina non avevo visto niente, solo un grande gol. Era importantissimo, stavamo giocando bene. Ci avrebbe dato ancora più forza. Kessie assicura non abbia giocato la palla con la mano".

Sul gol di Kjaer: "C'è molta soddisfazione. Non sto allenando un gruppo normale, è un gruppo eccezionale, dal punto di vista tecnico, professionale e umano. Quando vedo che i ragazzi danno l'anima è giusto essere soddisfatti. E' un buonissimo risultato. Siamo contenti ma si poteva anche fare qualcosa in più. Abbiamo dimostrato di essere all'altezza di un avversario così forte".

Su cosa portare via dall'Old Trafford: "Lo spirito della squadra di fare la gara, di cercare di comandare. Dobbiamo avere un livello di applicazione alto, non posso che essere soddisfatto. Giochiamo ogni quattro giorni però questi ragazzi non mollano mai. Dobbiamo assolutamente continuare, è un momento determinante per campionato ed Europa League, poi ci sarà la sosta, potremo rifiatare per chi non andrà in Nazionale".

Su Leao: "Ha bisogno di prestazioni così, di continuare a giocare, sentire un po' di più l'area avversaria. Ha qualità, ha voglia di stare dentro la partita, superiore rispetto alla scorsa stagione".