ESCLUSIVA MN - Ceccarini: "Prossime 48 ore decisive per Veretout, Milan leggermente avanti. Donnarumma? Via per non meno di 60 milioni"

07.07.2019 14:30 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Thomas Rolfi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA MN - Ceccarini: "Prossime 48 ore decisive per Veretout, Milan leggermente avanti. Donnarumma? Via per non meno di 60 milioni"

Niccolò Ceccarini, giornalista esperto di calciomercato, è stato intervistato in esclusiva da MilanNews.it per parlare dei giocatori acquistati dai rossoneri e delle varie trattative in entrata e in uscita.

Cosa ne pensa degli acquisti di Bennacer e Krunic?

"Penso siano degli ottimi giocatori, funzionali al progetto tecnico di Giampaolo. Sono tecnici, veloci, hanno qualità. A Giampaolo piacciono elementi con queste caratteristiche. Credo abbiano preso giocatori funzionali a cui va dato del tempo, fino all'anno scorso giocavano nell'Empoli e potrebbero un po' sentire il peso della maglia importante che indossano. Considerando che sono richieste di Giampaolo sono convinto che questi due giocatori faranno molto bene, anche gli va dato un minimo di tempo per lavorare insieme all'allenatore. Daranno grande dinamismo al centrocampo del Milan, oltre che dinamicità".

E Theo Hernandez?

"A me Hernandez piace molto, è un'operazione anche particolarmente costosa, l'ho visto un paio di volte con la Real Sociedad, mi sembra un bell'esterno. Credo che sia stata una segnalazione da parte dell'allenatore, se hanno fatto questo importante investimento è perché credono che possa dare veramente tanto. Anche il Napoli lo voleva prendere vista la possibile uscita di Mario Rui, si sono informati anche prima del Milan ma si sono fermati vista la richiesta del Real Madrid".

Il Milan vorrebbe anche Veretout, a che punto siamo?

"Per il centrocampo di Giampaolo è ideale, è una vera e propria mezz'ala, è uno che va alla conclusione, è uno che segna, tira i rigori. Nel centrocampo di Giampaolo può andare molto bene. Vediamo come va la trattativa, sono ore importanti, Veretout è in ritiro con la Fiorentina ma è chiaro che è lì di passaggio. Credo che nel giro di uno/due giorni qualcosa succederà, penso che la lotta sia tra Milan e Roma. Se lo stanno contendendo, nelle ultime ore mi sembra che il Milan abbia fatto dei passi avanti anche se la Fiorentina chiede 25 milioni di euro. Attenzione all'eventuale rilancio della Roma, dato che il club giallorosso deve comprare un centrocampista. Fonseca stima tanto Veretout, bisogna monitorare questa situazione. Ad ora mi sembra un po' più avanti il Milan ma le cose possono cambiare in un attimo, anche perché l'ingaggio offerto dalla Roma al francese è il più alto di tutti, è quella che offre l'ingaggio più alto".

Cosa succederà a Donnarumma?

"Parto da un presupposto, secondo me Donnarumma deve valere almeno 60 milioni di euro. Il Milan ha già in casa due portieri molto forti, uno d'esperienza che è Reina, l'altro è Plizzari. Se il PSG è intenzionato a prendere Donnarumma il prezzo è quello. Il Milan fa bene a non accettare cifre inferiori o contropartite tecniche, si era parlato di Areola. Per il semplice motivo che i portieri già li ha. Se Donnarumma dovesse uscire sarebbe per una monetizzazione massima. Per me questa trattativa c'è, perché il PSG è sul giocatore, ma bisogna vedere a quanto potrà arrivare. Il Milan fa bene a valutarlo questa cifra, un portiere così forte per l'età che ha, nell'ultima stagione è tornato ai livelli di quando è esploso, vale almeno 60 milioni. E' una cifra giusta da chiedere".

Per la difesa il favorito è Lovren?

"Lovren mi sembra un'ottima possibilità, ci stanno lavorando, non so con che percentuali di riuscita. E' un giocatore di 29 anni, ha anche l'esperienza giusta, viene dal Liverpool. Un elemento di esperienza e di qualità serve al Milan, credo sia il nome più caldo per la difesa del Milan".

André Silva e Cutrone resteranno?

"André Silva rientra dal prestito, per ora resterà al Milan in attesa di capire cosa succederà con Cutrone, il quale ha una valutazione di 25 milioni di euro. Ha molto mercato, bisogna vedere se c'è un club disposto a dare questi soldi. Se entrano dei soldi dalla cessione di un big il Milan potrebbe pensare anche di fare qualcos'altro davanti".