MN - Retroscena Calabria: a gennaio lo volevano United e Everton. Ora va blindato

07.03.2019 18:01 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
MN - Retroscena Calabria: a gennaio lo volevano United e Everton. Ora va blindato

Il valore del cartellino di Davide Calabria, secondo le ultime stime effettuate sia da Transfermarkt sia dalla Gazzetta dello Sport, è decisamente aumentato nell’ultimo anno e mezzo, dove il terzino rossonero si è preso, con personalità e merito, la maglia da titolare. Sotto la gestione Gattuso, Calabria è cresciuto esponenzialmente, diventando uno dei laterali difensivi più completi in Europa A Calabria bastano poche parole, ordini precisi da eseguire per il bene della squadra e questo lo ha portato a una crescita sia dal punto di vista tecnico-tattico sia per quel che riguarda il suo valore patrimoniale. Essendo un prodotto del settore giovanile, la sua valutazione è fatta direttamente dal club e dalle correnti del mercato, ma è evidente che oggi, per meno di 25-30 milioni, non verrebbero prese in considerazione delle offerte, anche perché c’è una carestia incredibile di giocatori nel ruolo, che ne fa aumentare ulteriormente il valore.

RETROSCENA -  A gennaio, il Manchester United si è fatto avanti sondando il terreno in maniera formale, in quanto è evidente che Calabria sia uno dei migliori interpreti del ruolo in circolazione. Il nome di Davide, da quello che risulta a MilanNews.it, è stato fatto da Ole Gunnar Soskjaer ai suoi dirigenti. Fare il titolare al Milan ha acceso su di lui le attenzioni di diversi club e il Milan, adesso, vuole blindarlo per mettere al sicuro uno dei suoi giocatori migliori nonché prodotto del proprio settore giovanile. Anche l'Everton aveva chiesto informazioni.

CONTRATTO DA RIVEDERE -  Con uno status da titolare ormai acquisito e con i gradi di capitano della nazionale Under 21 sul braccio (sarà uno dei leader all’assalto dell’Europeo di categoria in estate), sarebbe logico e giusto pensare che la società faccia una seria e attenta valutazione sul contratto attualmente in essere. Calabria, che ha firmato nel dicembre del 2017 il rinnovo fino al 30 giugno 2022, è uno dei giocatori meno pagati della rosa. Un po’ troppo poco per chi non è più una giovane promessa, ma un’importante certezza in campo e fuori.