Milan-Atalanta insegni: due mediani non bastano. Ecco perché Tonali vale un tentativo...

27.07.2020 16:45 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan-Atalanta insegni: due mediani non bastano. Ecco perché Tonali vale un tentativo...

Il Milan ha pareggiato contro l'Atalanta disputando una prova di grande abnegazione, una prova che però ha lasciato qualche piccolo rimpianto, legato soprattutto alle assenze, in primis quella di Ismael Bennacer. Cosa sarebbe successo se Pioli avesse avuto a disposizione il centrocampista algerino? Nessuno lo sa con certezza, ma probabilmente le chances di strappare una vittoria sarebbero state superiori. Considerando che un calciatore difficilmente può giocare tutte le partite, questa gara deve insegnare quanto serva allargare il numero delle rotazioni con almeno un altro "titolare" che possa aggiungersi a Kessie e Bennacer.

INNESTO NECESSARIO - Non si può costruire una squadra che punta alla qualificazione in Champions affidandosi a soli due centrocampisti: basta una squalifica, un piccolo infortunio, o anche la semplice usura fisica per compromettere una stagione intera. Per questo motivo il Diavolo non potrà sedersi sugli allori, andando a cercare un altro elemento di livello sul mercato. In questi giorni si fa con insistenza il nome di Marc Roca dell'Espanyol, oltre al "sempreverde" Sandro Tonali, uomo che fa impazzire la dirigenza rossonera. Se lo spagnolo si potrebbe acquistare per una cifra non esorbitante, il discorso sarebbe completamente diverso per il 2000 bresciano, il cui cartellino si assesta almeno sui 30 milioni di euro. L'Inter resta in grande vantaggio e il Milan potrà recuperare solo sfruttando le incertezze nerazzurre.

QUESTIONE DI MINUTI - In queste ore non mancano i quesiti anche in casa rossonera, in quanto alcuni non sarebbero convinti di investire su un giocatore che, almeno sulla carta, partirebbe alle spalle di Bennacer e Kessie. Bisogna però tornare alla considerazione precedente: si può puntare esclusivamente su due calciatori in mezzo al campo? Assolutamente no. I due africani non potranno giocare tutte le partite di campionato, Europa League e Coppa Italia. Tonali andrebbe ad ampliare le rotazioni, facendo sì che il minutaggio complessivo dei due centrocampisti centrali (almeno 8500 minuti totali tra tutte e tre le competizioni), possa essere diviso in tre, per un utilizzo unitario di poco inferiore ai 3000 minuti complessivi. Tonali sarebbe un ottimo (costoso) innesto, ma con lui il Milan metterebbe il lucchetto alla mediana per tanti anni.