Quasi il 50% dei gol post lockdown partono da Calhanoglu: innesco Ibra e rinnovo in vista

30.07.2020 17:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Quasi il 50% dei gol post lockdown partono da Calhanoglu: innesco Ibra e rinnovo in vista

Sei gol ed otto assist dal post lockdown. Quattordici delle trentadue reti realizzate dal Milan in questi due mesi arrivano dai piedi di Hakan Calhanoglu, quasi il 50%. Un dato incredibile che racconta quanto il calciatore turco sia cresciuto, favorito dal lavoro di Stefano Pioli e dalla ricerca della miglior posizione in campo, quella che, paradossalmente, nessun allenatore gli ha mai offerto in rossonero. Lo stesso Marco Giampaolo, che cercava con insistenza un trequartista, preferì adattare Suso piuttosto che tentare la strada Calhanoglu, tanto da tornare al 4-3-3 quando si rese conto che lo spagnolo non era idoneo per quella posizione. Misteri.

L'INNESCO - Non serviva la gara di Marassi per riconoscere l'escalation del classe '94, ma è chiaro che le continue conferme rassicurano tutta la piazza: il turco, che già stava iniziando a carburare nelle settimane antecedenti alla pandemia, è diventato un elemento fondamentale per il Milan e lo sarebbe facilmente in tanti altri club. La presenza di Ibrahimovic ha certamente influito, come se avesse innescato le qualità del numero 10: ora Hakan è diventato illeggibile per le squadre avversarie, già frastornate dalla presenza dello svedese: le difese sono in balia delle giocate di Zlatan e del turco, una "strana" coppia che ha trasformato il reparto offensivo milanista.

VERSO IL RINNOVO - Il Milan vuole trattenere Calhanoglu e Calhanoglu vuole restare al Milan. Una doppia volontà che porterà al rinnovo di contratto, in scadenza a giugno 2021, come Gigio Donnarumma. Servirà probabilmente un adeguamento vista l'evoluzione impressionante del turco, il quale sarà protagonista anche nella prossima stagione. Attenzione però a stringersi esclusivamente all'ex Bayern Leverkusen: la speranza è che il club rossonero giochi tante partite, di conseguenza serviranno uomini che possano alternarsi con frequenza nelle posizioni offensive. Jack Bonaventura è stato il vice Hakan in questa fase di stagione, con l'addio del marchigiano servirà un innesto che possa svolgere lo stesso ruolo.