ESCLUSIVA MN - Longhi: "Non è il Milan perfetto della scorsa stagione. Rinnovo Leao? Il club farà uno strappo alle sue regole"

22.11.2022 16:01 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA MN - Longhi: "Non è il Milan perfetto della scorsa stagione. Rinnovo Leao? Il club farà uno strappo alle sue regole"
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

La redazione di Milannews.it ha contattato in esclusiva il noto giornalista Bruno Longhi il quale ha commentato la prima parte di stagione del Milan, le difficoltà di De Ketelaere, il rendimento di Giroud e la telenovela del rinnovo di Leao. Ecco le sue parole: 

Sig. Longhi, come giudica la prima parte di stagione del Milan?
"Inferiore alle aspettative perchè avevamo ancora tutti negli occhi il Milan visto nel finale della scorsa stagione. Dopo la sconfitta dell'Inter a Bologna, i rossoneri non hanno più sbagliato un colpo. Era un Milan inarrestabile, era perfetto, mentre quello attuale è imperfetto. Si sente la mancanza di Kessie a centrocampo e anche l'assenza di Calabria, di cui nessuno parla, è importante. E' una squadra che sta facendo fatica, non si impone come faceva nella seconda parte della scorsa stagione. I punti ci sono, però mi aspettavo qualcosa di meglio, soprattutto dai nuovi arrivi". 

Tra i nuovi arrivi c'è De Ketelaere che sta faticando parecchio. Come mai secondo lei?
"L'ho visto giocare e avrei scommesso su di lui. E' un giocatore completamente diverso rispetto al bambino impaurito che stiamo vedendo al Milan. E' un giocatore forte che finora non si è mai visto. Sicuramente dipenderà dall'ambientamento che non è mai facile, una cosa è giocare al Bruges, un'altra è indossare la maglia del Milan in uno stadio come San Siro. Credo che il suo problema sia psicologico. Se non riesci ad esprimere il tuo potenziale non è un problema di tecnica, ma è un problema di testa". 

Si aspettava l'impatto di Giroud da quando è arrivato al Milan?
"Mi aspettavo un giocatore che potesse portare esperienza alla squadra rossonera, ma che fosse così decisivo non me l'aspettavo. Tanto di cappello a lui e al Milan che ha puntato su di lui". 

Si parla tanto del rinnovo di Leao. Come finirà questa telenovela?
"Rimarrà al Milan. L'intenzione del club è quello di non ripetere le strategie economiche che hanno portato agli addii di Donnarumma, Calhanoglu e Kessie. Il Milan farà uno strappo alle sue regole perchè l'intenzione della società è quella di non privarsi di un campione come Leao".