La Giovane Italia - Bozzolan va di fretta verso un futuro da grande

14.05.2020 17:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Fonte: La Giovane Italia
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
La Giovane Italia - Bozzolan va di fretta verso un futuro da grande

I giovani rossoneri ci hanno abituato a bruciare spesso e volentieri le tappe, specialmente nelle ultime stagioni che hanno visto molti di loro affacciarsi al palcoscenico della prima squadra. Tra i ragazzi del Vismara che hanno fretta di emergere c’è anche Andrea Bozzolan, classe 2004 che nonostante una stagione stoppata anzitempo a causa del coronavirus è riuscito a salire con un anno di anticipo un altro gradino del suo percorso nella galassia milanista.

Salto in U17 - Nato a Desio, Bozzolan è arrivato al Vismara in tenera età dopo gli inizi nella Nuova Sa.Mo. Limbiate, impiegando poco tempo per imporsi come uno dei prospetti più interessanti del giovane Milan. I successi sul campo, con una bacheca già ben fornita a livello di trofei conquistati, sono andati di pari passo con una crescita che lo ha proiettato fin da subito nel giro delle nazionali giovanili azzurre. Una prospettiva, quella del ragazzo brianzolo, confermata dall’ulteriore passo avanti compiuto nel corso della stagione 2019/20, cominciata con l’Under 16 e conclusa, prima dello stop arrivato a fine febbraio, da volto nuovo dell’Under 17. Bozzolan si è infatti preso il centro della scena anche coi compagni più grandi, schierato in sei occasioni (sempre titolare) da mister Bellinzaghi, che anche grazie a lui aveva trovato una quadra che aveva consentito ai giovani rossoneri di centrare quattro successi nelle ultime sei gare di campionato disputate.

Votato all’attacco - Laterale mancino con spiccate caratteristiche offensive, Bozzolan può agire sia come terzino che come esterno di centrocampo a tutta fascia, ruoli che interpreta in maniera propositiva anche grazie all’ottimo piede sinistro del quale dispone. Ancora migliorabile l’apporto in fase difensiva, frangente per il quale l’esperienza anticipata in Under 17 ha rappresentato una palestra preziosa in vista del prossimo futuro. Il profilo fisico è quello tipico del giocatore di fascia: ottima gamba, buona frequenza di passo e grande resistenza alla fatica. Introverso fuori dal campo, tende a farsi guidare ancora molto dall’istinto, in una personalissima interpretazione del ruolo votata tutta all’attacco, anche se come detto si sta applicando per crescere anche nei fondamentali prettamente difensivi. Le ottime cose mostrate nello scampolo di stagione giocato da sotto età lasciano intravedere un futuro ricco di prospettive. Andrea scalpita, come di consueto, e guarda alla prossima stagione con l’obiettivo di compiere un ulteriore salto di qualità, in grado di proiettarlo sempre più vicino a un domani da grande con la maglia del Milan.

Scopri le schede dei talenti rossoneri sull’Almanacco 2020 

Scopri i rossoneri presenti nelle classifiche dei 16 Ranking LGI