Pericolo Superlega, la UEFA pensa a una riforma della Champions: 36 squadre e modello NBA

02.12.2020 23:36 di Pietro Andrigo   Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pericolo Superlega, la UEFA pensa a una riforma della Champions: 36 squadre e modello NBA

Lo spettro della Super League aleggia sulla UEFA da diverso tempo. Il massimo organo calcistico europeo, per scongiurare la nascita di una competizione che di fatto affosserebbe i campionati e le due Coppe continentali, starebbe lavorando a un nuovo format per rendere più interessante e appetibile la Champions League. Come spiega il Telegraph , il numero delle partecipanti al torneo potrebbe passare da 32 a 36, cambiando completamente la fase a gironi: la UEFA sta valutando infatti due modelli, ciascuno con 10 partite per ogni squadra. Con il primo modello, le squadre sarebbero divise in sei gironi da sei e si affronterebbero con gare in casa e in trasferta. Poi c'è una seconda opzione: i 36 club affronterebbero 10 diversi avversari, con partite decise da un sistema apposito, progettato per garantire scontri equilibrati per ognuno, simile al cosiddetto “sistema svizzero” utilizzato per esempio nella NBA. Le migliori sedici si qualificherebbero agli ottavi, mentre le squadre arrivate dal 17esimo al 24esimo posto retrocederebbero in Europa League. 

Questo piano, aggiunge il quotidiano britannico, sarà presentato presto all'ECA, l'Associazione dei Club Europei, per cercare cerca di impedire il progetto della SuperLega.