Samp, Ferrero: "Riprendere non ha senso: i calciatori non sono macchine"

02.04.2020 11:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Samp, Ferrero: "Riprendere non ha senso: i calciatori non sono macchine"

"Riprendere non ha senso: i calciatori non sono macchine". Queste le parole di Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, che trovano spazio nel taglio alto della prima pagina del quotidiano Il Secolo XIX. Il numero uno blucerchiato prosegue: "È la tragedia di tutti. Lavoro e calcio, stessa ricetta: solo uniti si vince. La politica si compatti, ora i colori non contano. Il pallone trovi una soluzione globale: sia la Fifa a dettare i tempi".