ESCLUSIVA MN - Chiarugi: "Milan-Napoli, un pareggio sarebbe stato giusto. Leao è mancato tantissimo"

19.09.2022 18:00 di Redazione MilanNews Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA MN - Chiarugi: "Milan-Napoli, un pareggio sarebbe stato giusto. Leao è mancato tantissimo"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Il doppio ex di Milan e Napoli Luciano Chiarugi, intervistato da MilanNews.it, ha commentato il posticipo dell’ultima giornata che ha visto gli azzurri di Luciano Spalletti vincere 1-2 a San Siro.

Chiarugi, forse il pareggio poteva essere il risultato più giusto per quanto visto nel rettangolo di gioco?

“Con lo spettacolo offerto dalle due squadre potremmo dire di sì. Nel calcio, tuttavia, si vive di tante espressioni e la partita è stata a più volti. L’episodio che ha rotto l’equilibrio è stato il rigore che per quel che mi riguarda è stato giusto concedere”.

Il Milan come ne esce?

“Bene. Ha giocato una bellissima partita, soprattutto il primo tempo. Il Napoli ha badato a contenere poi è cresciuto un po’ nella ripresa. Entrambe le squadre tatticamente hanno fatto una gara importante cercando di concedere il meno possibile. I rossoneri, nonostante la sconfitta, non escono ridimensionati”.

Vede qualche demerito per i rossoneri?

“Quando si perdono le partite di cartello bisogna anche saper dare i giusti meriti agli avversari. Il Napoli si prende un bottino pesante ma il Milan non ha mai perso la sua voglia e la sua capacità di lottare”.

Saranno le due squadre che si giocheranno lo Scudetto?

“Forse è un po’ prematuro. Lo scivolone dell’Inter è stato inaspettato ma questo campionato di sorprese ne sta svelando tante. Guardate la Juventus e la Roma. Al momento Milan e Napoli sono le formazioni più credibili, le altre stanno faticando”.

Le premesse per una corsa a due quindi esistono

“Il Milan si sta confermando sui livelli dello scorso anno. Il Napoli ha comprato giocatori giusti trovando una quadratura del cerchio. Per ora credo che l’analisi vada limitata a questo”.

Quanto è mancato Leao al Milan?

“Tantissimo. È una macchina, un motore e quando decide di scattare il Milan si accende. I rossoneri hanno tre giocatori difficilmente sostituibili in certe partite che sono Leao, Theo Hernandez e Tonali. Se questi tre stanno bene e sono presenti sono la garanzia per mister Pioli per rimanere in alto a lungo”.

Intervista di Peppe Gallozzi